Anime randagie – Arriva il Natale.

A distanza di più di 20 giorni dal fatidico evento, è già un fiorire di addobbi natalizi, soprattutto nei centri commerciali. È già iniziata la sfrenata corsa all’acquisto, la preparazione di lunghe liste particolareggiate di amici e parenti da bersagliare di regali, regalini, regaletti. Assolutamente da non dimenticare la lunga sfilza di addobbi. Io invece quest’anno ho deciso di fare un regalo diverso dal solito, e spero tanto di convincervi a fare lo stesso. Ho deciso di regalare un calendario, uno di quelli che i vari canili o le associazioni per la protezione degli animali stampano a fine anno per raccogliere proventi. Perché penso che sia un buon regalo? Perché ormai fare un regalo è diventato difficile, e sul mercato abbondano prodotti completamente inutili, cose che metti lì, e poi non le guardi più. Meglio allora fare un regalo che sia anche qualcosa che va al di là del valore materiale, che sia anche un gesto simbolico per ricordare, soprattutto ai bambini e ai ragazzi, che se amiamo gli animali, dobbiamo anche fare qualcosa di concreto per loro.
Bruno Manzini.