Anime randagie – Si ricomincia.

Siamo in dirittura d’arrivo. Fra un paio di giorni ricomincerà la scuola per i nostri figli e, con essa, anche la nostra normale quotidianità. Finiti questi giorni di festa di Natale e di inizio del nuovo anno, che come al solito sono durati troppo poco, ci ritroveremo immersi nella nostra vita di sempre. Io mi sono riproposto, quest’anno, di impegnarmi un po’ di più per cercare di dare una mano a risolvere i problemi che mi stanno a cuore. Noi ci lamentiamo sempre del fatto che ci sono molte cose che non vanno per il verso giusto, e questo sarebbe anche lecito, ma poi, spesso, non facciamo niente per migliorare la situazione. Magari ci aspettiamo troppo dalle istituzioni, oppure pensiamo che a doversi muovere per primi siano sempre gli altri: purtroppo, però, anche gli altri pensano la stessa cosa, e quindi, alla fine, quelli che si muovono concretamente sono molto pochi. Forse anche perché si pensa che il piccolo contributo della singola persona non sia tanto importante, e neanche decisivo. Io, invece, penso che questo contributo sia molto importante, anche perché è spesso contagioso, e convince anche gli altri a muoversi. Oggi tutti noi abbiamo la possibilità, concreta ed immediata, tramite Internet ad esempio, di poter fare conoscere gli altri i problemi che ci circondano. Quindi vorrei iniziare questo nuovo anno invitandovi a contattare il canile più vicino per sentire come potete dargli una mano: magari voi potreste aiutare il canile, semplicemente facendolo conoscere ai vostri amici. Per farlo basta poco: condividere su Facebook, oppure tramite WhatsApp. Se amate gli animali, questo è certamente un piccolo impegno, che non vi ruberà molto tempo, ma che sicuramente rappresenta per il canile un grande aiuto.
Bruno Manzini.