S’ignora Musica #5: Il sacro nel profano

Avete mai pensato che buona parte della musica di tutti i giorni deve alcune sue strutture alla musica sacra cristiana? E gli artisti che prendono in prestito testi di preghiere, invocazioni ed inni sono innumerevoli.
C’è chi del materiale religioso ne fa qualcosa di negativo, chi lo usa come pretesto commerciale e chi come citazione per spiegare qualcosa di molto “pagano”.
Una puntata dedicata alle incursioni del sacro nel profano, con ascolti inusitati, da Simon & Garfunkel a Madonna, passando per i System Of A Down!

Scaletta:
Michael Posch – Ensemble Unicorn, Vergine bella (1996) (comp. Guillaume Dufay, XV secolo)
Simon & Garfunkel, Benedictus (1964)
Enigma, Mea culpa (1990)
Il Teatro Degli Orrori, Padre nostro (2009)
PGR, Libera me Domine (2003)
Fabrizio De André, Spiritual (1974)
Jethro Tull, Hymn 43 (1971)
Madonna, Like a prayer (1989)
System Of A Down, Chop suey! (2001)
Massive Attack, A prayer for England (2003)