Men at Work, il nuovo album firmato Spaghetti Jensen

Scenari western, deserto e cowboy e cowgirl, alcol, cavallo, lazo, speroni, e… iiiih haa! il cappello a falde larghe volteggia in cielo come un sogno d’avventura.

Il nuovo disco firmato Spaghetti Jensen, Men at Work, non abbandona il classico sound del west americano di polvere e steppa: il country.

Così ci regalano un terzo capitolo, già disponibile in tutti gli store digitali.

Il singolo scelto per il lancio è The Boys in the Band, “arricchito da un videoclip diretto da Ares Brunelli Videomaker e prodotto dagli stessi Spaghetti Jensen”.

La band modenese(Roberto “ROSCO” Bonfatti- voce, chitarra solista Alberto “RAMIREZ” La Monica – batteria Dario “ROCKER” Benazzi – chitarra, cori Paolo Chiossi – Basso), con questa collaborazione con Lonnie Ratliff (songwriter di Nashville), in questa terza avventura “promette di rispettare i clichet del genere e di regalare il gusto autentico di quel folk popolare d’oltre oceano che ha fatto epoca” e che, mi sento di aggiungere, ha trovato in Italia interpreti unici e colossali, anche in altri ambienti come il cinema.

Le tracce? eccole:

Brace! Brace!

Hollywood Playmate

The Officer, Behind the Uniform

Three Chords for This Song

The Boys in the Band

Hopeless Dreams

Teamwork

Boundary Line

Il disco è quindi finalmente sul mercato italiano, ma per la chiusura ho scelto questa canzone tratta dall’album Fast Cars and Guitars. See you Space Cowboy!