Guida alla compilazione del nuovo Isee

Caro studente, vivevi e studiavi grazie alla borsa di studio? Bravo, ora puoi scordartelo!

Grazie alle nuove riforme dell’illustrissimo Presidente Renzi, le erogazioni di borse di studio caleranno così tanto che se prima tra quello che ti dava l’Ergo e un lavoro part-time riuscivi a studiare ora potrai andare solo a zappare la terra. Congratulazioni!

Ma vediamo come fare per compilare il nuovo Isee e farsi fottere dal sistema.

Innanzitutto, parti almeno un mese prima per chiedere al Caf la compilazione che verrà fatta dall’Inps. Gli impiegati diranno che servono una decina di giorni ma tra un intoppo burocratico, il responsabile in ferie (quelle che tu non puoi fare perché spendi tutto per studiare), il caldo, il cielo blu e la gallina che fa coccodé, il benedetto Isee arriverà dopo un mesetto di ansia e frustrazione da parte tua che vedi la scadenza avvicinarsi come se fosse una pistola puntata alla testa.

Quando vai al Caf a chiedere la compilazione devi essere chiaro, molto chiaro. Entra, siediti e ripeti quaranta volte “Mi serve per chiedere la borsa di studio” fino a che l’impiegato non registra l’informazione e predispone le carte per compilare non solo l’Isee ordinario, che hai sempre fatto nei precedenti anni di studio, ma un modulo integrativo che servirà solo ad aggiungere carte su carte.

Hai i genitori separati? Fino adesso hai utilizzato l’Isee del genitore a cui sei a carico che guadagna decisamente meno dell’altro? Grandioso! Ora servono anche i dati di quello che guadagna di più, così la borsa di studio te la puoi proprio scordare!

Ma quanto sono belle queste riforme, eh?