Revolution (A)Live – The Zen Circus

Gli Zen Circus hanno fatto tappa a Parma con il loro tour per promuovere il nuovo album “La Terza Guerra Mondiale” e noi di Revolution (A)Live non potevamo farci sfuggire questa occasione per conoscerli e intervistarli!

Elena e Giuseppe li hanno intercettati prima del sound-check del concerto e hanno chiacchierato un po’ con loro della loro musica e del significato dei loro testi sempre provocatori in pieno stile Zen.
Entrati in camerino sono stati accolti dalla musica di Snoop Dog, l’ambiente era giocoso e…ricco di cibo!
Parlando un po’ con loro è venuto fuori che al di là del loro aspetto da eterni ragazzotti, si celano delle anime profonde e mature, ricche di esperienza dopo quasi 20 anni di carriera.
Tra le curiosità che scoprirete ascoltando l’intervista una chicca in particolare ha colpito i nostri speaker: il cantante Andrea Appino ogni volta che canta “L’anima non conta”, scritta per la morte del padre, si commuove.

Per saperne di più non vi resta che ascoltare il podcast, revolution is alive!

 

Gli Zen Circus (anche detti The Zen Circus) sono un gruppo rock italiano composto da Andrea Appino, Karim Qqru e Massimiliano “Ufo” Schiavelli, fondato nel 1994 a Pisa da Andrea Appino e Marcello Bruzzi.
Il nome del gruppo fa riferimento a Zen Arcade e a Metal Circus, entrambi lavori pubblicati dal gruppo Hüsker Dü.
Nel 2001 esce il primo album, intitolato “Visited by the Ghost of Blind Willie Lemon Juice Namington IV”, a cui faranno seguito, nei loro 18 anni di carriera, altri otto lavori di cui l’ultimo “La Terza Guerra Mondiale” è uscito lo scorso 23 Settembre anticipato il 13 giugno dal singolo “Ilenia”.