Anime randagie – Una giornata al mare con Lucio.

Dopo che qualche tempo fa vi avevo parlato delle spiagge a Jesolo in cui era possibile portare il cane, abbiamo deciso di sperimentare di persona. Siamo quindi andati alla Baubau Beach, una spiaggia attrezzata di tutto punto per chi ama andare al mare con tutta la famiglia, pelosetti compresi.

Questa spiaggia fa parte di una struttura più ampia, chiamata la spiaggia di Nemo, che comprende, oltre alle normali strutture per una spiaggia classica, come gli ombrelloni, le sdraio, il parco giochi per i bambini, e quanto altro, anche un’area attrezzata per le persone disabili e un’area attrezzata per i cani.

All’ingresso siamo stati accolti da tre ragazzi molto gentili e disponibili, che ci hanno assegnato il nostro ombrellone e le due sdraio; ci hanno anche dato un nastrino giallo da applicare alla pettorina di Lucio. Lucio, appena arrivati al nostro ombrellone, si è subito messo a scavare sotto una sdraio per potersi fare una cuccia sulla sabbia fresca. Gli abbiamo messo l’acqua vicino, naturalmente all’ombra. Per Lucio era la prima volta che veniva al mare, ma si è subito ambientato, c’erano tante altre famiglie con i loro cagnolini, tutti rigorosamente al guinzaglio. Il regolamento infatti, è molto preciso in merito, e non ammette che i cani siano lasciati liberi di girare per conto loro. Provvedimento d’altro canto giusto, perché altrimenti si creerebbe lo scompiglio. Lucio ha finalmente potuto fare il suo primo bagno in mare, anche se devo dire che non era molto convinto. Infatti, quando io e Corrado siamo entrati in acqua, invitandolo a seguirci, lui ha cominciato a tirare il guinzaglio, e si è spinto al massimo fino a bagnarsi a metà. D’altro canto bisogna dire che il mare era anche un po’ mosso, c’erano le onde, e la presenza di due o tre cagnoline sulla spiaggia lo attirava molto di più dell’eventuale nuotata. Così, alla fine, approfittando del guinzaglio lungo, ha potuto farsi qualche giocata con un paio di cagnoline molto interessanti. Poi siamo andati nell’apposita area recintata, sempre sulla spiaggia, dove abbiamo potuto fargli fare qualche corsa in libertà, Alla fine, gli abbiamo fatto la doccia, utilizzando le apposite doccette per i cani.

Insomma, abbiamo passato una splendida giornata in compagnia del nostro cagnolino, in una spiaggia perfettamente attrezzata e veramente molto bella e ben gestita.

Voglio quindi ringraziare i gestori della Spiaggia di Nemo, che hanno saputo egregiamente soddisfare le esigenze di due tipologie di clientela che spesso viene emarginata: i disabili e i proprietari di animali. Invito i proprietari di cani a visitare questa meravigliosa spiaggia, collegandosi al sito che segue per tutte le informazioni che servono, e sopratutto per prendere visione del regolamento: http://www.baubaubeachjesolo.it/

Bruno Manzini.