Contamina: integrazione tra culture attraverso la contaminazione musicale

Il 7 novembre 2018, alle ore 16.30 presso la sede del Capas in Vicolo Grossardi 4, sarà presentato agli studenti il progetto Contamina, un’iniziativa del Capas prevista nel quadro delle attività di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020.

Nella stessa giornata sarà presentata la prima di una successione di tappe nel percorso di avvicinamento al 2020, una sorta di Contamina-preview che avrà luogo il 24 novembre 2018 al WoPa Temporary Parma, in via Palermo 6.

La giornata del 24/10 sarà inaugurata da un corteo partecipato, colorato e festoso che, partendo da Piazza Garibaldi, raggiungerà gli spazi del WoPa, dove sarà organizzata una grande festa con danze, musiche, conferenze e scambi culturali.

 

 

Come riportato nel Dossier di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020, Contamina è un progetto che nasce per favorire l’integrazione multiculturale attraverso la contaminazione musicale.

Nella visione del progetto il termine “contamina” ha un’importanza cruciale: un popolo può considerarsi realizzato se permette che al proprio interno le diversità culturali più lontane ed eterogenee possano essere messe pacificamente in relazione.

In questa ottica la musica può costituire la lingua universale di intercomprensione tra i popoli, capace di abbattere muri e barriere ideologiche.

In Contamina la musica smette di essere uno sfondo convenzionale e diventa il personaggio principale, protagonista ed artefice della dimensione mutevole ed imprevedibile di ogni cambiamento e di ogni scambio.

Grazie a questo progetto, nel 2020 Parma sarà per tre giorni un palcoscenico nel quale conviveranno e si esibiranno personaggi e gruppi appartenenti a popoli di culture diverse che spontaneamente si ascolteranno, suoneranno, canteranno e balleranno comunicando tra loro e, appunto, contaminandosi.

Per tutte le info e comunicazioni visitare il sito www.capas.unipr.it o contattare alla mail [email protected].