In cenere e inceneriremo

1. Tanga irlandese. Stupratore assolto perché vittima indossava biancheria sexy.
La sentenza dei giudici: “se l’è cercata”.

2. Eja, eja, alalà. Di Battista: “mio padre è un fascista liberale”.
Gli faceva bere l’olio di ricino, ma lo lasciava anche libero di sparare minchiate.

3. Festa col morto. Amanda Knox si sposa.
Per metterla in manette c’è voluta la giustizia divina.

4. Alla lavagna / 1. Salvini si scaglia contro gli studenti in corteo, colpevoli di aver bruciato bandiere e manichini.
“Smettetela di copiarci”.

5. Alla lavagna / 2. Nel programma di RaiTre, Salvini spiega ai bambini il significato della parola “sovranismo”.
“Avete presente il fascismo?”

6. Fuori dal tunnel (del Brennero). Toninelli esulta col pugno alzato dopo l’approvazione del decreto Genova.
“Hasta el condono siempre”.

7. Terra dei fuochi (di paglia). Salvini: “in Campania servono più inceneritori”.
Si è rotto le palle di aspettare il Vesuvio.

8. Rifiuti speciali. Di Maio: “gli inceneritori sono vintage”. Come Forza Italia.

9. Gallina ruspante. Stefania Pucciarelli eletta a capo della Commissione Diritti Umani. Invocava i forni per i rom.
Ma solo per farli stare al caldo.

10. Ora e sempre. Pd, Minniti: “la mia famiglia ha una piccola resistenza alla mia candidatura”.
Tanto a lui la Resistenza non è mai piaciuta.

11. En Marcio. Francia, 300mila in piazza contro il caro benzina.
E Macron non ha nemmeno le brioche.

12.  Papa del Cambiamento. Chiesa. Cambia la formula per recitare il Padre Nostro.
“Non Ici indurre in tentazione…”

13. Culturisti. Cinisello Balsamo, la giunta leghista sospende le letture in biblioteca.
Verranno sostituite dalle gare di rutti.