Prima i democristiani

1. Un sinistro. Primarie Pd, trionfa Zingaretti.
Anche se la gente era andata a votare per far perdere Renzi.

2. Risultati. Giornalista di Fanpage vota per 11 volte, in seggi diversi.
Ecco da dove vengono gli 11 voti di Giachetti.

3. Fate l’amore, non il Pd. Renzi fa gli auguri al nuovo segretario.
Ora sì che Zingaretti può stare sereno.

4. Forme di governo. Il padre di Di Battista vota 3 volte alle primarie.
Non male per uno abituato alla dittatura.

5. Eravamo quattro amici al CAF. Prende il via il reddito di cittadinanza.
Bello, come scherzo di Carnevale.

6. Bunga bunga stellare. Berlusconi: “Incredibile che governi il M5S”.
Nello stesso Parlamento in cui hanno detto che Ruby è la nipote di Mubarak.

7. Iphone XXXXX. Paola Taverna spende 17 mila euro di telefono in 5 anni.
Praticamente è un call center della Casaleggio.

8. Luci d’artista. Salerno, apparizione di Gesù sul mare.
Ma tutti lo scambiano per De Luca.

9. Prima i soldi. Salvini vuole riaprire le case chiuse.
Pur di dimenticare la Isoardi.

10. Il tempo vola. Lorella Cuccarini: “In Italia non si votava da 10 anni”.
Lei è rimasta al Salvini del 2009.

11. Scritto male. Uccise la compagna per “tempesta emotiva”, la Corte d’Appello gli dimezza la pena.
È un refuso, vero?