Abbatto la scuola

1. Una bella lezione. Professoressa sospesa perché i suoi alunni accostano le leggi razziali al decreto sicurezza.
Dai ragazzi, lo sanno tutti che il decreto sicurezza è molto peggio.

2. Nero su bianco. Prof sospesa, il provveditore Anello: “Ho agito secondo coscienza e ho le carte in regola”.
E le carte sono datate 1922.

3. In alto i like. Milano, manifestazione dei sovranisti europei. Salvini: “Oggi facciamo la storia”.
Iniziando col ripasso del fascismo.

4. Tutto Casa(pound) e Chiesa. Salvini : “L’immacolato cuore di Maria ci porterà alla vittoria”.
Don Matteo me lo ricordavo diverso.

5. Libertà di repressione. La Digos rimuove striscione con la scritta “Restiamo umani” durante il comizio di Salvini.
In effetti la Lega con l’umanità ha poco a che vedere.

6. Giudizi universali. Europee, Berlusconi: “Votate Forza Italia e ricordate: bisogna scrivere sulla scheda anche il mio nome”.
Un po’ come col registro degli indagati.

7. Forze di “pulizia”. Bologna, manifestanti contro il comizio di Forza Nuova presi a manganellate.
Per creare l’atmosfera adatta.

8. Prima la Repubblica. Umbria, Il Pd vota per salvare la governatrice indagata Catiuscia Marini.
I primi effetti dell’alleanza con Cirino Pomicino.

9. 49 milioni sopra il cielo. La Isoardi: “Con Salvini parlavamo tanto delle quote latte”.
Finché non le è arrivato alle ginocchia.

10. Fiction. Game of Thrones, il finale delude i fan.
Il fatto che alla fine vinca il Pd di Zingaretti non è stato reputato credibile.

11. Birba(nti). Brescia, rissa al concerto di Cristina D’Avena.
Volevano puffarsela in troppi.