Terra bruciata

1. Assenze. Governo, Conte in conferenza stampa: “I ministri non invadano aree sulle quali non sono competenti”.
Quindi Salvini fa bene a non mettere mai piede al ministero.

2. Andare a fondo. Conte alla giornalista Constanze Reuscher: “Non le permetto di dire che il Governo italiano ha causato la morte di nessuno in mare”.
Abbiamo solo mandato della gente a farsi una nuotata al largo.

3. Non ci siamo. Salvini risponde a Conte: “La Lega c’è”.
Sono i 49 milioni ad essere spariti.

4. Vedere le stelle. Di Maio: “Fiducia nel premier, ma stop agli attacchi ai ministri del M5S”.
Che a farsi male da soli son decisamente più bravi.

5. Demenza senile. Berlusconi: “Governo al capolinea”.
Già è pronto coi trenini di Arcore.

6. Sana e robusta Costituzione. Renzi: “La conferenza di Conte segna una figuraccia per le Istituzioni”.
La prima, dopo le dimissioni “congelate” del 4 marzo.

7. Foto di rito(cco). 2 giugno, Giorgia Meloni: “Sono stata esclusa dalla parata”.
Può sempre reinserirsi con Photoshop.

8. Epic fail. Trump a Londra: “Il sindaco Khan è un fallito”.
Mai quanto un certo miliardario americano.

9. Mein Kampf. Germania: ucciso Walter Lübcke, il politico della Cdu che difese i migranti.
Il prossimo della lista dovrebbe essere Roberto Fico.

10. CoeRenzi. Minibot, ok a mozione bipartisan. A favore anche Pd e +Europa che poi ammettono: “Ci siamo sbagliati”.
Come da 20 anni a questa parte.

11. Rastrellamenti. Asti, contadino di 80 anni disegna svastica su collina simbolo della Resistenza.
Questi fascisti non son buoni nemmeno a zappare la terra.