Crema catalana

1. Inquisizione spagnola. Catalogna, il presidente Torra: “Non danneggiamo l’immagine dell’indipendentismo”.
Diamogli giusto qualche manganellata.

2. Pezzi di ‘Erdogan’. Siria, accordo Stati Uniti-Turchia per una tregua di 5 giorni.
Quindi l’obiettivo era davvero far fuori i curdi.

3. Sgasato. Manovra economica 2020, Di Maio litiga con Conte.
“Con la tassa sulle bibite non potrò più fare il mio mestiere”.

4. Fategli un fisco. Manovra, Sgarbi: “L’evasore è un patriota che difende la sua azienda”.
Facile fare l’imprenditore coi soldi degli altri.

5. Trama piatta. Nel piano economico c’è l’abolizione della ‘flat tax’.
Adesso basta abolire la ‘flat earth’, così alle elezioni la gente smette di votare Lega.

6. Secondo Matteo. Porta a Porta, sfida in tv tra Salvini e Renzi.
In studio era presente un plastico invisibile per ricostruire il loro pensiero politico.

7. Più vivo che mojito. Matteo Salvini colpito da un malore.
Gli è andata di traverso l’insalata russa.

8. Mani in pasta. Ferrara, il sindaco leghista alza i compensi a sé e alla Giunta.
Ma solo perché in Emilia-Romagna si ‘mangia’ bene.

9. Im-prenditore editoriale. De Benedetti rivuole indietro La Repubblica.
Se continua così, tra un po’ gli verrà nostalgia del Lodo Mondadori.

10. Non tracciabile. Berlusconi: “È un governo di tasse e manette”.
Due cose che ha sempre evitato.

11. I social in ‘pugno’. Troppi tweet: l’ex calciatore Asprilla operato alla mano.
Ha fatto cinguettare troppo l’uccello.