Mi fa volare

1. Prima l’Alitalia. Salvini indagato per i voli di Stato. La replica: “Tutti in qualità di ministro”.
Pur di non andare a lavorare.

2. Questione di verbi. Il Giornale: “Sondaggi, Salvini vola al 48%”.
Sul ‘volare’ direi che siamo tutti d’accordo.

3. Pagina nera. Piazza Fontana, 50 anni dopo. Mattarella: “Rispetto della memoria, no a revisionismi”.
La verità è che non è ‘Stato’ nessuno.

4. Sena-tour. M5s, Grassi, Lucidi e Urraro passano alla Lega. Di Maio: “Mercato delle vacche”.
Non a caso, il primo a comprare dei senatori fu Berlusconi.

5. Ricorsi storici. Renzi reinterpreta il discorso di Craxi del ’92.
E nel caso gli dovesse andar male è pronto a rifare anche la fuga ad Hammamet.

6. Little FaceBlack. Accolto il ricorso di CasaPound: il giudice ordina a Facebook di riattivare la pagina.
Alla fine, per dare ragione ai fascisti, ha dovuto ‘rovesciare’ una decisione.

7. Impeach-one. Trump contro Greta Thunberg: “Si rilassi e vada al cinema”.
Che lui deve continuare a rendere il mondo un gigantesco film horror.

8. Spazi ‘vuoti’. Finlandia, 2019: la nuova premier ha 34 anni ed è figlia di due mamme.
Italia, 2019: la Meloni annuncia la rivoluzione del presepe.

9. Habitat naturale. La Brambilla porta un maiale a Montecitorio.
Per farlo sentire a casa.

10. Amore a braccio. Diffuse tra i giovani nuove forme di sesso, come la penetrazione ascellare.
Poi arriveranno le solite ‘ascelle di legno’ a rovinare tutto.